Se vuoi puoi pensare ad un ambito della tua vita, oppure semplicemente al momento presente. Quando sei pronto scegli un arcano maggiore dal tuo mazzo. 

 

Non hai un mazzo di tarocchi? Prendi 22 carte da gioco, dall'asso al 10, di due semi qualsiasi,quindi per esempio, dall'asso al 10 di bastoni o quadri e dall'asso al 10 di coppe o cuori, assegnando ad un seme i numeri da 1 a 10 e al secondo da 11 a 22. Mischia e scegline una dal mazzo coperto. Se per esempio hai assegnato ai bastoni la prima decina e alle coppe la seconda, ed estrai il 4 di coppe, saprai che è l'arcano numero 14, la temperanza.   

la domanda è: quanta fiducia hai nell'esistenza? Sei nel controllo di ogni situazione o stai accogliendo il rischio? Questo arcano invita a vivere con spensieratezza, ma attenzione! Che a guidarti sia il tuo intuito e non la sconsideratezza    

XXII IL MATTO

la domanda è: stai vivendo con pienezza? Celebra la vita; col mondo non c'è spazio per i rimpianti e le tristezze. E se qualcosa è finito, è perchè ha concluso il suo ciclo e così doveva essere quindi.... festeggia!!!

XXI IL MONDO

la domanda è: sei sveglio? Attenzione ai messaggi, alle ispirazioni, alle chiamate improvvise! Con questo arcano l'invito è sempre accogliere il vento del nuovo: qualcosa sta rinascendo dentro di te, dagli il giusto riconoscimento

XX IL GIUDIZIO

la domanda è: quanto ti stai esponendo? Quanto espandi la tua Luce? Esplora i vari ambiti della tua vita e osserva se ti concedi di esporti, fino a che punto, o se in alcuni casi ti esponi troppo o rischi di essere invadente. Il sole è allegria, conceditela!

XVIIII IL SOLE

la domanda è: stai vivendo l'aspetto magico, nascosto, femminile della tua natura e dell'esistenza? Lascia che dal tuo inconscio affiorino memorie ancestrali, emozioni segregate nell'ombra, energie misteriose ed arcane... entra dentro di te

XVIII LA LUNA

la domanda è: sei autentico? Solo se entri in contatto con la tua parte più vera riuscirai a sentirti in unione e condivisione con gli altri.

XVII LE STELLE

la domanda è: quanto le mie strutture mentali, morali, fisiche, condizionano le mie scelte? Non lasciare che l'esistenza ti costringa a cambiare attraverso qualche evento esterno; sii tu il protagonista del tuo cambiamento. Assecondare la destrutturazione dona unn grande senso di liberazione e nuove energie per concepire e praticare il nuovo 

XVI LA TORRE

la domanda è: stai vivendo con intensità? Lla tua energia creativa e sessuale ha bisogno di essere espressa senza paura. Lascia libertà ai tuoi impulsi: scoprirai che non esiste bene e male, ma solo energia neutra che non è altro che il combustibile per la tua azione nell'esistenza.  

XV IL DIAVOLO

la domanda è: mi sto lasciando fluire attraverso le dualità della vita o mi identifico con una posizione? Pur non indulgendo in un atteggiamento attendista, la temperanza invita all'osservazione delle proprie dicotomie, con pazienza e costanza, in un atteggiamento meditativo e distaccato. La risposta arriverà.

 

XIV LA TEMPERANZA

la domanda è: cosa c'è bisogno di eliminare e trasformare? La morte è sempre un invito a tagliare i rami secchi, lasciando che i cicli della vita si compiano. Non c'è vita senza morte, che non è altro che trasmutazione per nuova vita. Lascia andare il superfluo

XIII LA MORTE

la domanda è: sei capace di rilassarti? Questo arcano te lo insegna. Non c'è niente da fare, solo lasciarsi andare... e nella non azione trovare il tempo per guardare le cose da un altro punto di vista... che serenità! 

XII L'APPESO

la domanda è: sto agendo in unione di istinto e intuito? A volte tendiamo a prediligere la parte materiale di noi, a volte quella spirituale, ma la vera forza si esercita solo quando siamo integri. Il coraggio proviene dalla forza di essere se stessi, in completezza, senza sforzo

XI LA FORZA

la domanda è: quanto sono centrato? Se ci facciamo condizionare dagli eventi esterni, saremo sempre in balìa di qualcosa. Solo se restiamo al centro della ruota, pur osservando gli alti e bassi, potremo procedere saldi sul nostro percorso; altrimenti, saremo come banderuole al vento, e non potremo effettuare scelte consapevoli ed evolutive

X LA RUOTA DELLA FORTUNA

la domanda è: sei incammino? ognuno di noi ha un sentiero da percorrere, una mission personale. Usiamo le espereinze della vita per progredire, ricercando la luce dentro di noi. Ascoltiamo il nostro maestro interiore, guida e principio di guarigione

VIIII L'EREMITA

la domanda è: cosa è giusto per me? A volte seguiamo la legge del mondo senza sapere se è aderente alla legge del nostro cuore. Eppure la prima voce da seguire, l'unica veramente giusta, è quella

VIII LA GIUSTIZIA

la domanda è: sono davvero alla guida della mia vita? Questo arcano ci invita a considerare se stiamo procedendo e se lo stiamo facendo con centratura e controllo. Essere l'auriga del carro  implica la capacità di tenere saldamente le redini e non permettere ai cavalli di scegliere la direzione!

VII IL CARRO

la domanda è: cos'è che sei chiamato a decidere? Perchè è indubbio che questo arcano è l'archetipo della scelta. Forse stai tergiversando, o forse potrebbe essere utile rivedere i criteri con i quali hai preso una decisione. Sei sicuro che hai deciso seguendo la passione del tuo cuore?

VI GLI AMANTI

la domanda è: sto comunicando tutto quello che sento dentro? A volte ci esprimiamo poco, a volte ci esprimiamo male. Se siamo troppo saccenti e presuntuosi, è il momento di lavorare sull'umiltà; se siamo reticenti, è il momento di esprimere la nostra saggezza

V IL PAPA

la domanda è: come stai usando il tuo potere personale? L'imperatore induce a considerare se e quanto ti senti nel tuo potere e come gestisci questo potere in ogni ambito. Inoltre controlla se e quanto sei caqpace di mettere dei limiti.

IV L'IMPERATORE

La domanda è: sei abbastanza creativo? la creatività non è solo dipingere o comporre musica, essere creativi vuol dire inventare se stessi ogni giorno, con gioia, arricchendo la propria vita di  emozioni

III L'IMPERATRICE

la domanda è: quanto rendi sacra la tua vita? La papessa è sempre un invito a onorare il tuo tempio: in primis il tuo corpo, poi l'ambiente in cui vivi. Inoltre spinge a riconsiderare il rapporto con l'ascolto e col silenzio interiore... perchè ci sia pace nella tua vita, c'è bisogno di saper accogliere e fare spazio per la Luce

II LA PAPESSA

la domanda è: stai agendo? Se si, con quale integrità? Se no, perchè? Il mago è sempre un invito all'azione concreta, ma che sia corretta e costruttiva e soprattutto evolutiva per la tua coscienza. 

I IL MAGO

1 / 1

Please reload

© 2023 by healthy cooking. No animals were harmed in the making of this site.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now